E allora cosa sei?

5a24a463280953d7fa5c52cf109fb7ab

 

Una delle cose più difficili da spiegare è che essere sanguemisto, birazziali non è essere neri. E neppure bianchi.

Cerco di spiegarmi meglio: agli occhi di un bianco è estremamente difficile capire che è io sia METÀ bianca. Non un 25% o meno di un trisavolo lontano per cui dei miei geni bianchi rimane pochissima traccia -quello al limite succede proprio agli Europei del sud- ma proprio il 50% di me.

Si ostinano invece a vedere solo la metà nera di me che per loro equivale al 100%.

Tutta nera, quando invece sono esattamente a metà.

Negando questo 50% bianco e italiano, vuol dire negare la metà di me.

Quando succederà il contrario, quando mi diranno fin dall’inizio: Sicuro che uno dei tuoi genitori dev’essere bianco, quindi l’altro da che parte del mondo viene?

Questo evidenzierebbe che sì, i sanguemisto hanno posto nella società europea e vengono riconosciuti come autocnoni.

Ma finché si darà per scontato che nessuno dei miei genitori possa avere origini europee, l’uguaglianza sarà ancora un obiettivo lontano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...